Questo articolo è stato letto 10 volte

Centro benessere: chiusura temporanea attività

La pratica dei massaggi “Tuina” non è sottoposta alla disciplina degli estetisti. Il Consiglio di Stato con sentenza n. 3378/2016, annullando la sentenza del TAR, ha stabilito che tutti i trattamenti estetici sono diretti all’unitario scopo di eliminare o ridurre gli inestetismi del corpo umano, ma questa essenziale finalità appare estranea alle manipolazioni proprie dei massaggi “Tuina”, si è dunque, per quelli, estranei al rilievo legale della professione di estetista e alla regolamentazione ai sensi della legge n. 1/1990.

Leggi il testo della sentenza del Consiglio di Stato, n. 3378/2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *