Circolazione di veicoli immatricolati all’estero condotti da non residenti in Italia (Parte II)

Il comma 2 dell’articolo 93-bis si occupa invece dei veicoli immatricolati all’estero, condotti da persone, diverse dall’intestatario, residenti anagraficamente in Italia e che devono essere in possesso di un documento, sottoscritto con data certa dall’intestatario, dal quale risultino il titolo e la durata della disponibilità del veicolo.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.