Deve essere consentito l’accesso all’esposto che costituisce atto di impulso di un procedimento amministrativo

Il TAR Puglia-Lecce (Sez. II), mediante la sentenza n. 1277 del 26 luglio 2022, si è pronunciato in merito al ricorso di un cittadino, che aveva chiesto copia di un esposto presentato al Comune volto a sollecitare l’accertamento di abusi edilizi, ottenendolo ma oscurato del nome dell’esponente. Il giudice amministrativo adito ha accolto il ricorso ordinando al Comune di consentire l’accesso alla documentazione richiesta in forma integrale, e quindi senza alcun oscuramento, non essendo ammessa nel nostro ordinamento, ispirato a principi democratici di trasparenza e di responsabilità, la possibilità di “denunce segrete”.

Continua a leggere l'articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.