Questo articolo è stato letto 24 volte

Differenza tra deposito temporaneo e discarica abusiva

La Corte di Cassazione III sez.pen. con sentenza n. 24656/2021 ha chiarito che non sussiste il deposito temporaneo di rifiuti ma il reato di discarica abusiva nel caso in cui difettino tutte le condizioni normativamente richieste, nel caso di un raggruppamento – frutto di un accumulo protrattosi lungo un arco temporale molto significativo – di rifiuti di varia natura, rinvenuti in modo sparso nella proprietà dell’indagato, non prodotti nel sito in cui sono stati repertati, non giustificati da alcune attività lecita, non destinati allo smaltimento né imballati od etichettati a tal fine. Pertanto, la generica ricostruzione alternativa prospettata dalla difesa non prende in esame i requisiti richiesti dalla legge, risultando il frutto di mere asserzioni smentite dagli atti della causa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *