Questo articolo è stato letto 0 volte

I regolamenti comunali non possono contenere disposizioni contrastanti con norme legislative

Come è noto, l’art. 7 del TUEL (decreto legislativo n. 267/2000) consente al Comune di adottare regolamenti nelle materie di propria competenza e, in particolare, per l’organizzazione e il funzionamento delle istituzioni e degli organismi di partecipazione, per il funzionamento degli organi e degli uffici e per l’esercizio delle funzioni; tale facoltà, per come espressamente indicato nell’incipit dell’articolo in discorso, deve avvenire “nel rispetto dei principi fissati dalla legge e dello statuto”.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *