Il controllo del possesso del Green Pass da parte dei dipendenti pubblici

L’effettuazione delle verifiche sul possesso e sulla esibizione del Green Pass da parte dei dipendenti pubblici, preferibilmente al momento dell’ingresso e, per i controlli a campione, in modo da interessare almeno il 30% del personale in servizio presente al lavoro; divieto di collocamento in lavoro agile del personale che è sprovvisto di tale certificazione; irrogazione delle sanzioni ai dipendenti che sono presenti in servizio violando il divieto di accesso al luogo di lavoro per coloro che sono sprovvisti di tale documento di cui al d.l. n. 127/2021. Sono queste le principali indicazioni contenute nel Decreto del Presidente del Consiglio Ministri proposto dai ministri per la Pubblica Amministrazione e la salute contenente le Linee guida di concreta attuazione dei controlli sul possesso e la esibizione del Green Pass per l’accesso ai luoghi di lavoro pubblici. Esso produrrà i propri effetti a partire dal 15 ottobre. Sul documento è già stato acquisito il necessario via libera da parte della Conferenza Unificata tra Stato, regioni ed autonomie locali.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.