Questo articolo è stato letto 10 volte

Il lavoro agile dopo il d.p.c.m. 13/10/2020

L’art. 3, comma 3, del D.P.C.M. 13/10/2020 ha disposto che nelle pubbliche amministrazioni è incentivato il lavoro agile con le modalità stabilite con uno o più decreti del Ministro della Pubblica Amministrazione, garantendo almeno la percentuale di cui all’art. 263, comma 1, del D.L. n. 34/2020 (ovvero, almeno il 50% dei dipendenti che svolgono attività compatibili con il lavoro agile); con il decreto del 19/10/2020, il Ministro della Pubblica Amministrazione ha emanato le prime indicazioni in merito.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *