Questo articolo è stato letto 7 volte

Il procedimento davanti al giudice di pace

L’estensione delle cause di opposizione a sanzioni per contestazione di violazioni amministrative al codice della strada trova ragione nell’esigenza di adottare un iter procedimentale più snello e che contempli la peculiare debolezza (presunta) di una delle parti coinvolte (l’utente ricorrente).

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *