Il salario accessorio: le indicazioni della Corte dei conti (Parte I)

Le deroghe al tetto del salario accessorio per compensi ulteriori costituiscono una eccezione ai principi di carattere generale. Agli ausiliari del traffico non possono essere attribuiti, a differenza dei vigili, compensi derivanti dalle sanzioni per le inosservanze al codice della strada. Il personale utilizzato da piccoli enti ex comma 557 della legge n. 311/2004, cd scavalco d’eccedenza, può essere destinatario di incarichi di posizione organizzativa. Sono queste le più importanti indicazioni dettate di recente dalle sezioni regionali di controllo della Corte dei conti in tema di salario accessorio.

Continua a leggere l'articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.