Il salario accessorio: le indicazioni della Corte dei conti (Parte II)

La incentivazione con le sanzioni per le violazioni al codice della strada
I proventi derivanti dalle sanzioni per le inosservanze al codice della strada non possono essere distribuiti agli ausiliari del traffico, che non possono neppure essere destinatari delle risorse destinate alla previdenza integrativa. Sono queste le indicazioni fissate dalla deliberazione della Sezione regionale di controllo della Corte dei conti dell’Emilia Romagna n. 24/2022.

Continua a leggere l'articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.