Il termine di 10 giorni per il deposito dei documenti in caso di ricorso al giudice di pace non è perentorio

Nel ricorso a verbale il termine di 10 giorni per il deposito degli atti è ordinatorio e il suo mancato rispetto non rende inammissibile il deposito tardivo.

Corte di Cassazione Civile sez. II 4/8/2022 n. 24228

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.