Questo articolo è stato letto 4 volte

Impugnazione dei verbali e decurtazione dei punti dalla patente

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno affermato (decisione n. 3936/2012) che il destinatario del preannuncio della decurtazione dei punti – di cui deve essere necessariamente fatta menzione nel verbale di accertamento – ha interesse e può quindi proporre opposizione immediata al verbale stesso per far valere anche vizi afferenti alla decurtazione stessa, senza necessità di attendere la comunicazione (che perciò è da considerare non impugnabile) della variazione di punteggio da parte dell’Anagrafe nazionale degli abilitati alla guida.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *