Questo articolo è stato letto 0 volte

In primo piano

Incarichi dirigenziali e di posizione organizzativa: le indicazioni della Corte di Cassazione (Parte II)

I dirigenti che hanno avuto revocato dalla propria amministrazione un incarico dirigenziale prima della scadenza per ragioni organizzative, non hanno diritto in modo automatico ad averne assegnato un altro che abbia lo stesso trattamento economico: ciò è possibile a condizione che vi sia copertura finanziaria, per come previsto dalla normativa attualmente in vigore. Possono essere così riassunte le principali indicazioni che sono contenute nella sentenza della Sezione Lavoro della Corte di Cassazione n. 32386/2021. I suoi principi possono essere considerati di rilevanza generale, cioè applicabili a tutte le amministrazioni pubbliche, anche se il caso specifico oggetto del contenzioso è riferito ad un ente del servizio sanitario nazionale.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *