Questo articolo è stato letto 4 volte

La bonifica di siti

L’articolo 257 del d.lgs. 152/2006 sanziona colui che non provvede ad effettuare la bonifica del sito contaminato, in particolare sanziona penalmente due diverse fattispecie:

  1. l’omessa bonifica del sito inquinato, con la pena dell’arresto da sei mesi a un anno o con l’ammenda da 2.600 euro a 26.000 euro;
  2. la mancata comunicazione dell’episodio inquinante alle autori­tà competenti secondo le modalità previste dall’art. 242, con la pena dell’arresto da tre mesi a un anno o con l’ammenda da 1.000 euro a 26.000 euro.

In entrambe le ipotesi il destinatario della sanzione è il soggetto che provoca l’inquinamento.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *