Questo articolo è stato letto 7 volte

La più recente giurisprudenza sulle procedure concorsuali (Parte II) – Anzianità di laurea e diritto al ricorso

Il criterio della minore anzianità di laurea quale titolo di preferenza a parità di punteggio è da considerare illegittimo ed i ricorsi contro gli esiti delle prove concorsuali possono essere ammessi anche nel caso in cui producano solamente un miglioramento nella graduatoria degli idonei e non l’inserimento tra i vincitori. In questa direzione vanno con molta nettezza le indicazioni contenute nella sentenza della sezione terza quater del TAR del Lazio n. 27/2019.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *