Questo articolo è stato letto 4 volte

La riforma della legittima difesa (I parte)

La riforma apportata dalla legge 26 aprile 2019, n. 36, mira a rendere “sempre” legittima la difesa in caso di violazione di domicilio, scriminando la condotta anche laddove si agisca in stato di “grave turbamento, derivante dalla situazione di pericolo in atto”.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *