Questo articolo è stato letto 11 volte

L’esercizio della polizia locale in forma associata rende recessiva l’assunzione del candidato anche se la graduatoria è conclusa

Fino quando la graduatoria non sia stata formalizzata residuano spazi ancora disponibili per l’ente di modificare la propria iniziale posizione ed annullarla. Il legittimo affidamento del vigile ad una assunzione è recessivo all’interesse pubblico dell’ente di una successiva decisione di procedere con la gestione associata del servizio. Sono queste le indicazioni contenute nella sentenza n.7076 del 21 ottobre 2021 del Consiglio di Stato che ha confermato la sentenza del Tribunale di primo grado.

di Vincenzo Giannotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *