Notifiche: distinzione tra irreperibilità relativa e assoluta

Con la decisione n. 1172 dell’11 gennaio 2024 la Cassazione ha affermato che il messo notificatore deve espletare le opportune ricerche volte a verificare l’irreperibilità assoluta del contribuente, ossia che quest’ultimo non abbia più né l’abitazione né l’ufficio o l’azienda nel Comune già sede del proprio domicilio fiscale, non potendo peraltro le ricerche del messo notificatore esaurirsi alle affermazioni del portiere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *