Opposizione all’estratto di ruolo – consentita l’azione recuperatoria del ricorso al verbale ove se ne contesti la notifica

Corte di Cassazione Civile sez. VI 5/5/2022 n. 14323

L’opposizione all’estratto di ruolo può assolvere a plurime funzioni: non solo a quella di eccepire l’esistenza di fatti successivi alla formazione del titolo esecutivo (i.e. verbale di accertamento), ex art. 615 c.p.c., quali ad esempio la prescrizione del diritto di credito della PA, o la legittimità degli atti dell’esecuzione ex art. 617 c.p.c., ma può anche avere funzione cd. recuperatoria, consistente nel dedurre che il verbale di accertamento della sanzione amministrativa e la successiva cartella di pagamento non furono mai notificati, con conseguente applicazione dell’art. 201, co. 5 d.lgs. 285/1992 (Codice della strada).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.