Pass disabili: spetta al Comune provare la mancata esposizione dell’autorizzazione

Annullata la multa al disabile per l’ingresso illegittimo nella zona a traffico limitato se dalla foto dell’auto si distingue sul posteriore dell’auto un simbolo che, verosimilmente, riproduce il pass del conducente diversamente abile. Il possessore del contrassegno può entrare nella ztl se è autorizzata almeno una categoria di mezzi che svolge servizi di trasporto di pubblica utilità.

Una volta che il disabile ha dimostrato il possesso dei requisiti di legge, spetta al Comune dimostrare eventuali mancanze laddove l’infrazione risulta accertata dal varco intelligente senza contestazione immediata.

Nel caso di specie il Comune non riesce a dimostrare che sul cruscotto mancasse il pass invalidi e che a bordo dell’auto non vi fosse il disabile, mentre «non si ritengono necessarie» una dichiarazione dell’interessato o una prova per testi da parte sua.

Consulta la sentenza Giudice di Pace di Palermo, n. 627/2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.