Questo articolo è stato letto 3 volte

Prevenzione dei conflitti di interesse dei dipendenti pubblici

L’art. 6 del DPR 62/2013 dispone che i dipendenti debbano dichiarare al proprio dirigente, al momento della assegnazione all’ufficio: i rapporti di collaborazione, diretti o indiretti, in qualunque modo retribuiti, intrattenuti con soggetti privati nel triennio precedente alla instaurazione del rapporto di lavoro; i rapporti finanziari che leghino gli stessi dipendenti (o loro parenti e affini entro il secondo grado) al privato con cui nel triennio precedente hanno collaborato.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *