Questo articolo è stato letto 2 volte

Prodotti contraffatti

prodotti-contraffatti.jpg

È infatti considerato acquirente finale di merce contraffatta colui che acquisti il bene contraffatto per uso strettamente personale, e, quindi, resti estraneo non solo al processo produttivo ma anche a quello diffusivo del prodotto contraffatto: di conseguenza, risponde del delitto di ricettazione chi, acquistando un bene contraffatto, contribuisca alla ulteriore distribuzione e diffusione di esso in quanto non lo destina a sé, ma ad altri, essendo irrilevante se l’ulteriore distribuzione avvenga a titolo oneroso o gratuito.

Vedi il testo della sentenza

 

Novità editoriale:
Accertamenti e trattamenti sanitari obbligatori
di D. Giannetta

Il testo costituisce una consolidata guida normativa e pratica 
che affronta il delicato tema della salute mentale e del rapporto 
tra intervento di polizia e intervento medico durante l’esecuzione 
di un trattamento o accertamento sanitario obbligatorio

ACQUISTA ORA

Eventi e formazione

Videoconferenza in diretta sull’omicidio stradale

Docente: Massimo Ancillotti


La gestione delle entrate vincolate del Codice della strada alla luce della contabilità armonizzata

Docente: Claudio Malavasi

Le nuove forme di trattenimento, temporanee e permanenti, in sede fissa

Docente: Saverio Linguanti

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>