Questo articolo è stato letto 9 volte

Pubblicità sulle strade: spetta al Comune valutare l’impatto sulla sicurezza della circolazione

Con l’ordinanza n. 26346/2017 la Cassazione è intervenuta sull’autorizzazione comunale necessaria per l’affissione di locandine pubblicitarie sui pali della luce.

L’impatto visivo e le potenzialità di disturbo delle insegne, in considerazione delle loro caratteristiche (dimensioni, luminosità, intermittenza, rifrangenza, ecc.) e della correlazione con il luogo e le eventuali installazioni contigue (centro abitato, periferia dello stesso, suburbio, insegne viciniori od assenza di esse, ecc.) devono essere previamente valutate dall’ente proprietario della strada o dal Comune, onde adempiere alla funzione loro demandata della tutela della sicurezza della circolazione.

Consulta l’ordinanza n. 26346/2017, Cassazione civile

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *