Spetta al segretario generale e non al comandante della polizia locale pianificare lo smaltimento delle ferie residue

Devono essere monetizzare le ferie residue del comandante della polizia locale che non ne abbia potuto fruire prima del suo collocamento a riposo, a nulla rilevando l’invito del Segretario generale al comandante della loro fruizione, non potendo essere l’interessato ad indicarle ma il proprio superiore gerarchico. Sono queste le conclusioni della Cassazione (ordinanza n. 4174/2024) che ha confermato la consistente monetizzazione delle ferie non godute da parte di un comandante della polizia locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *