MAGGIOLI EDITORE - Polnews


Limiti della fede privilegiata relativa al verbale di accertamento e contestazione redatto a seguito della ricostruzione di un sinistro

Nel giudizio di opposizione ad ordinanza ingiunzione relativo al pagamento di una sanzione amministrativa ammessa la contestazione e la prova unicamente delle circostanze di fatto della violazione che non sono attestate nel verbale di accertamento come avvenute alla presenza del pubblico ufficiale o rispetto alle quali l'atto non suscettibile di fede privilegiata. Il predetto verbale fa, invece, piena prova fino a querela di falso in ordine ai fatti accertati visivamente dai verbalizzanti o relativi alla fase statica dell'incidente, quale risultava al momento del loro intervento. Corte di Cassazione Civile sez. II 27/9/2022 n. 28149  

www.polnews.it