MAGGIOLI EDITORE - Polnews


Ordinanza anti-volantinaggio
Il TAR Puglia-Lecce ha accolto il ricorso, proposto da una società che opera nel settore della distribuzione di materiale pubblicitario nelle cassette postali, per l’annullamento dell’ordinanza del Sindaco che vieta la distribuzione di volantini, depliants o altro materiale pubblicitario sotto le porte di accesso o sugli usci delle case private.

Il TAR Puglia-Lecce, con la sentenza n. 3435 del 2015, ha accolto il ricorso, proposto da una societ che opera nel settore della distribuzione di materiale pubblicitario nelle cassette postali, per l’annullamento dell’ordinanza del Sindaco che vieta la distribuzione di volantini, depliants o altro materiale pubblicitario sotto le porte di accesso o sugli usci delle case private, consentendo la stessa distribuzione esclusivamente in alcuni giorni della settimana, in determinate fasce orario, e con particolari modalit. Secondo i giudici, non bisogna confondere la nozione di volantinaggio stradale (effettuato sulla pubblica via, e quindi con prevedibili ‘ripercussioni’ in tema di decoro urbano) e quella di distribuzione ‘porta a porta’ del materiale pubblicitario ed occorre considerare che i disagi dovuti all’abbandono dei volantini nelle pubbliche strade “non si presentano come effetti direttamente ricollegabili all’attivit di distribuzione di depliants porta a porta, proprio in quanto questa consiste nel deposito in cassetta dei volantini”.

Vedi il testo della sentenza

Prontuario Polizia amministrativa

di Elena Fiore

Apprezzato da ben undici edizioni per la completezza e l'efficace struttura a schemi e tabelle di rapida ed agevole consultazione, il Prontuario lo strumento ideale per svolgere gli adempimenti connessi alle specifiche attivit di controllo, verifica e verbalizzazione in materia di commercio. Il Prontuario aggiornato con le ultime disposizioni normative e con nuove sezioni relative a stranieri, contravvenzioni ed illeciti amministrativi previsti dal codice penale.

Per maggiori informazioni >CLICCA QUI<


www.polnews.it