Questo articolo è stato letto 24 volte

Utilizzazione delle graduatorie concorsuali

Con deliberazione n. 85/2020 del 4/8/2020, la Corte dei conti, sezione regionale di controllo della Sardegna, si esprime sull’utilizzazione delle graduatorie di altri enti e sulla validità triennale delle graduatorie delle amministrazioni locali.

Nella deliberazione si precisa che: ” in tema di reclutamento del personale pubblico sono enucleabili due successive fasi;

la prima si incentra sulla determinazione relativa all’an della copertura del posto vacante ed ha contenuto ampiamente discrezionale, essendo riconducibile a una scelta organizzativa di esclusiva pertinenza dell’Ente (da ponderare anche alla luce di eventuale vincoli assunzionali finalizzati al contenimento della spesa pubblica, considerato che il costo per personale costituisce un importante segmento di spesa di parte corrente capace di incidere pesantemente sull’equilibrio di bilancio dell’Ente);

la seconda attiene al quomodo dell’assunzione (che, in linea di massima approssimazione, si snoda attraverso l’alternativo ricorso all’istituto della mobilità, all’utilizzo di graduatorie ancora vigenti o all’indizione di un concorso pubblico), laddove i margini di discrezionalità si assottigliano.

Consulta il documento

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *