Questo articolo è stato letto 6 volte

ZTL e servizi postali: l’ Antitrust scrive all’ANCI

L’Antitrust ha inviato una lettera in questo senso all’Associazione dei Comuni italiani e in particolare a quelli di Vicenza, Verona e Aosta, auspicando che “la regolazione delle Ztl si basi su principi di non discriminazione e di parità di trattamento”, nonché sul “principio di proporzionalità tra i requisiti imposti e il perseguimento della tutela degli interessi pubblici sottostanti alla istituzione delle Ztl”. 

Nella sua segnalazione, l’Antitrust cita in proposito gli esempi di Parma e Torino, dove “non sono state costituite piattaforme logistiche comunali e l’accesso è consentito a tutti gli operatori in determinate fasce orarie”. 

Vedi il testo della NOTA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *