Questo articolo è stato letto 2 volte

Attività di somministrazione nei circoli privati riconosciuti

Con il d.P.R. 4 aprile 2001, n. 235 è stato emanato il “regolamento per la semplificazione del procedimento per il rilascio dell’autorizzazione alla somministrazione di alimenti e bevande da parte di circoli privati”.
Il d.lgs. n. 222/2016, Tabella A, sezione 3.1, voce n. 71 prevede per l’avvio e il subingresso dell’attività di somministrazione da parte di associazioni e circoli aderenti a enti/organizzazioni, le cui finalità sono riconosciute dal Ministero dell’interno, il regime amministrativo della SCIA unica, poiché alla SCIA va allegata anche la SCIA per notifica sanitaria che va trasmessa dal SUAP alla ASL; per la notifica sanitaria non devono essere richieste asseverazioni.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>