Questo articolo è stato letto 1 volte

Diniego trattenimenti musicali: illegittimo per generica tutela della quiete pubblica se manca idonea istruttoria

diniego-trattenimenti-musicali-illegittimo-per-generica-tutela-della-quiete-pubblica-se-manca-idonea-istruttoria.jpg

L’annullamento del provvedimento del Responsabile della Polizia Municipale di un Ente, con il quale veniva respinta la domanda di autorizzazione allo svolgimento di eventi musicali all’interno di un pubblico esercizio, da parte del TAR è motivato dal fatto che l’Amministrazione si è basata su una mera supposizione senza effettuare alcuna idonea istruttoria. Specificano i giudici del TAR: “il Comune ha respinto la richiesta di svolgimento di eventi musicali all’interno del citato pubblico esercizio, presentata dalla ricorrente, sul presupposto, non provato e meramente presunto, che l’attività musicale che la ricorrente voleva esercitare all’interno del proprio locale avrebbe alterato la quiete pubblica. Tale motivazione è erronea, perché l’amministrazione si è basata su una mera supposizione senza effettuare alcuna idonea istruttoria sul punto e anticipando un giudizio in relazione ad un’attività di cui non è stata valutata la portata e la dimensione”.
Consulta la Sentenza del TAR Campania del 6.10.2016 n. 2245

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>