Questo articolo è stato letto 88 volte

Parcheggio contromano: una norma chiara che solleva spesso perplessità

parcheggio-contromano-una-norma-chiara-che-solleva-spesso-perplessita.jpg

Si può parcheggiare contromano? Vediamo cosa prevede il Codice della Strada: “il veicolo deve essere collocato il più possibile vicino al margine destro della carreggiata, parallelamente ad esso e secondo il senso di marcia”. Una norma chiara, eppure la fattispecie coglie spesso di sorpresa gli automobilisti, soprattutto i più inesperti, che dichiarano di non sapere che il parcheggio contromano sia vietato.

La Sentenza n. 14883/2017 in esame affronta proprio il caso di un’auto posteggiata a lato strada in senso contrario al senso di marcia. L’agente di Polizia, vista l’infrazione, ha ordinato all’imputata di spostare la macchina e questa ha reagito con minacce e violenza tale da meritarsi la condanna a sei mesi di prigione.

Questo il riassunto fatto dai giudici: nel pieno esercizio dei suoi poteri, l’agente di Polizia Municipale ha intimato verbalmente al ricorrente di spostare l’auto e che il comportamento del M., che si rifiutava espressioni e atteggiamenti intimidatori, era inteso ad impedire l’ovvio approdo dell’infrazione contestatagli. L’agente quindi lo aveva invitato a tenere un comportamento meno intimidatorio, avvertendolo che alla fine del servizio lo avrebbe contravvenzionato. Per tutta risposta l’imputato lo insultava pesantemente e minacciava l’intervento del sindaco ai suoi danni.

Confermate infrazione e pena carceraria per l’imputato, tutto per aver perso la calma di fronte a un’infrazione chiara ma spesso non riconosciuta.

Consulta la Sentenza n. 14883 del 27.3.2017, Corte di Cassazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>