Questo articolo è stato letto 25 volte

Presegnalazione delle postazioni di controllo installate temporaneamente

Non è necessario che sul verbale sia indicato se l’accertamento della velocità è avvenuto con un dispositivo fisso, ovvero temporaneamente installato e presidiato, per cui è sufficiente che sia presegnalato, anche con segnaletica fissa. In tema di opposizione a verbale di contravvenzione per superamento del limite di velocità, grava sull’opponente, e non sulla pubblica amministrazione l’onere di provare l’inidoneità in concreto, sul piano della percepibilità e della leggibilità, della segnaletica di cui al d.m. del 15/8/2007 ad assolvere la funzione di avviso della presenza di postazioni di controllo della velocità

Consulta la sentenza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>