Questo articolo è stato letto 0 volte

Se la cartella di pagamento non è consegnata al destinatario è necessario dare avviso di notifica con raccomandata

se-la-cartella-di-pagamento-non-e-consegnata-al-destinatario-e-necessario-dare-avviso-di-notifica-con-raccomandata.jpg

Se il postino consegna la cartella di pagamento a una persona diversa dal destinatario (un convivente, ad esempio) l’ufficio postale deve inviare una seconda raccomandata, detta Can (Comunicazione avviso di notifica) al fine di assicurare la conoscenza dell’atto da parte della persona interessata. Ciò anche per permettere al destinatario primo del provvedimento di venire a conoscenza dell’avvenuta consegna a diverso soggetto, consentendogli di recuperare la raccomandata. Nel caso in cui la Can non sia recapitata la notifica non è valida.

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, che ha ricordato quanto sia importante che il debitore conosca il contenuto della cartella, a causa della sua natura di titolo esecutivo che consente di procedere al pignoramento.

Per informare quindi dell’avvenuta consegna a diversa persona, anche in caso di dimenticanza di quest’ultima, è necessario inviare una “comunicazione di avvenuta notifica” (Can).

Consulta la Sentenza n. 2868 del 3.2.2017, Corte di Cassazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>