Questo articolo è stato letto 0 volte

Si stende davanti all’auto per evitarne il sequestro: assolta

si-stende-davanti-allauto-per-evitarne-il-sequestro-assolta.jpg

Una donna, condannata per resistenza a pubblico ufficiale ai sensi dell’articolo 337 del Codice Penale, propone ricorso in Cassazione. L’imputata si era posta davanti alla sua vettura, sdraiandosi a terra per impedire agli agenti di avvicinarvisi e di sequestrarla, rifiutando al contempo di liberare l’auto dei propri effetti personali.

Secondo i giudici un tale comportamento, in assenza di altri elementi, e si risolve in un mero atto di resistenza passiva, inidoneo, come tale, ad integrare il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Consulta la Sentenza n. 36754/2017, Corte di Cassazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>