Questo articolo è stato letto 2 volte

La costruzione di una tettoia su un terrazzo necessita di autorizzazione del Comune?

tettoia-su-terrazzo-abuso-edilizio.jpg

Costruire una tettoia in legno e tegole sul proprio terrazzo, senza il permesso del Comune, è abuso edilizio? Il Consiglio di Stato affronta il caso. La fattispecie si suddivide in due ipotesi:

  • se la tettoia ha dimensioni minime e fini estetici o di protezione di fortuna (come un riparo per proteggersi dalla pioggia mentre si infilano le chiavi nella serratura della porta) non necessita di permesso ed è considerata una pertinenza urbanistica; 
  • se la tettoia è di più grandi dimensioni, crea un’area vivibile (a prescindere dall’uso per il quale quest’area è destinata) costituisce nuova costruzione e necessita del permesso.

I criteri fondamentali sono, come al solito in questi casi, l’aumento del volume generato dalla nuova costruzione e la modificazione della sagoma dell’edificio. Il dibattimento in esame si conclude con la conferma dell’ordinanza di demolizione e di ripristino dello stato dei luoghi.

Consiglio di Stato, Sentenza n. 694, 16.2.2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>