Questo articolo è stato letto 5 volte

Tutela della privacy

tutela-della-privacy.jpg

La vicenda riguarda un cittadino Ceco che, dopo essere stato oggetto di attacchi da parte di uno sconosciuto, il quale aveva infranto le finestre della loro abitazione, ha installato sulla casa familiare una videocamera di sorveglianza la quale filmava l’ingresso di quest‘ultima, la pubblica via e l’ingresso della casa situata di fronte. Una notte, una finestra della casa è stata infranta dal lancio di un proiettile con una fionda. Le registrazioni della videocamera di sorveglianza consegnate alla polizia hanno quindi permesso di identificare due sospetti a carico dei quali sono stati promossi procedimenti penali. Tuttavia, uno dei sospetti ha contestato, presso l’Ufficio ceco per la tutela dei dati personali, la legalità del trattamento dei dati registrati dalla videocamera di sorveglianza installata sulla casa.

Vedi il testo della Sentenza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>