Cessione o affitto di ramo d’azienda

Un’impresa comunica il subingresso per affitto di ramo d’azienda in un esercizio di vicinato. Agli atti dell’ufficio non risulta alcuna autorizzazione o SCIA per tale attività in capo al soggetto cedente. L’atto notarile relativo all’affitto del ramo d’azienda non cita alcun titolo abilitativo, descrivendo il ramo d’azienda come un complesso di locali, impianti, attrezzature, dotazioni, ecc. avente come destinazione d’uso l’esercizio dell’attività commerciale (secondo la definizione di azienda data del codice civile).

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.