Questo articolo è stato letto 8 volte

Circolazione stradale: disparità di trattamento tra autobus privati e pubblici

Deve essere annullata la delibera della Giunta comunale che istituisce la zona a traffico veicolare limitato vietando all’interno la circolazione agli autobus privati e ciò sul rilievo che i torpedoni rallentano la circolazione in centro e mettono in pericolo pedoni e ciclisti.

Le scelte adottate non soltanto sono irragionevoli ma rischiano di allontanarsi dall’obiettivo perseguito: l’off limits imposto ai bus, soprattutto turistici, non risulta sorretto da un’adeguata istruttoria mentre c’è il pericolo che i veicoli nella city aumentino perché il divieto non vale comunque per auto private e minivan.

Il provvedimento dell’amministrazione ora posto nel nulla favorisce i mezzi pubblici e quelli delle ferrovie in servizio sostitutivo, autorizzati a circolare nella ztl: si può configurare una discriminazione dei privati che vogliono svolgere attività analoghe.

Consulta la sentenza n. 137/2018, Tar Lazio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *