Questo articolo è stato letto 25 volte

Dispositivi di rilevamento elettronico

Il disposto dell’art. 25, comma 2, della legge n. 120 del 2010 – che impone l’obbligo di collocare il dispositivo di rilevamento elettronico ad almeno un chilometro dal segnale stradale che impone il limite di velocità – si riferisce esclusivamente alle ipotesi in cui l’accertamento del superamento di detto limite avvenga mediante l’impiego di dispostivi di controllo remoto delle violazioni installati ai sensi dell’art. 4 del d.l. 20 giugno 2002, n. 121, e non invece ai casi nei quali l’accertamento sia stato effettuato in modalità manuale con la presenza degli operatori di polizia stradale.

Consulta la sentenza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *