Questo articolo è stato letto 16 volte

Nessun danno erariale al Sindaco che estende all’ausiliare del traffico i servizi di polizia stradale

La Procura della Corte dei conti ha rinviato a giudizio il Sindaco per rispondere del danno erariale, in via sussidiaria, in quanto a suo dire colpevole di aver illegittimamente esteso, all’ausiliare del traffico, le funzioni di Polizia stradale. La Corte dei conti per l’Umbria (sentenza n.63/2021) ha considerato assente una responsabilità erariale avendo il Sindaco, pur sempre agito in virtù dell’attestazione, rilasciata dal comandante di Polizia Locale, dei requisiti necessari a ricoprire la qualifica di ausiliario del traffico, per l’espletamento dei servizi di polizia stradale.

di Vincenzo Giannotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *