Questo articolo è stato letto 6 volte

Proventi ex art. 208 codice della strada e potenziamento dei servizi di polizia locale

La sezione regionale di controllo della Corte dei Conti della Regione Lombardia (parere 26 settembre 2019, n. 369) ha opinato che in via generale i proventi ex articolo 208 Codice della Strada sono proventi che rientrano nei limiti ex art. 23, comma 2, D.lgs. n. 75/2017, norma la quale stabilisce che a partire al 1° gennaio 2017 l’ammontare complessivo delle risorse destinate annualmente al trattamento accessorio del personale, anche di livello dirigenziale, non può superare il corrispondente importo determinato per l’anno 2016; si tratta, infatti, di risorse che, secondo la giurisprudenza contabile, non hanno quelle caratteristiche utili ad escluderli dal predetto vincolo di spesa (fonte in una specifica disposizione di legge, predeterminata categoria di dipendenti, auto-finanziamento dell’emolumento, neutralità di impatto sul bilancio, limite finanziario complessivo).

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *