Questo articolo è stato letto 1 volte

Disponibile lo schema di Decreto Legislativo che introdurrà il documento unico di circolazione

disponibile-schema-di-decreto-legislativo-che-introdurra-il-documento-unico-di-circolazione.jpg

È arrivato all’esame della Camera dei Deputati il Decreto Legislativo che, nell’ambito dei processi di razionalizzazione dei della gestione dei dati di circolazione, riunirà in un unico documento certificato di proprietà e libretto di circolazione.

Una prima lettura del testo lascia trasparire un’importante novità: le misure introdotte riguarderanno anche i mezzi pesanti, le cui procedure sono oggi decisamente più complesse rispetto a quanto accade per il resto dei veicoli. Ciò è dovuto alle normative sulle attività di autotrasporto, che spesso interferiscono e si sovrappongono ad aspetti amministrativi e tecnici.

Con l’introduzione dei nuovi sistemi lo Sportello telematico dell’automobilista si occuperà anche di questi, oltre che della nazionalizzazione dei veicoli provenienti da paesi extra-europei. Ciò non è esplicitamente previsto da alcuna norma, ma appare una naturale conseguenza del decreto legislativo all’analisi del Parlamento. Oggi questo genere di immatricolazioni è gestito, con fatica, dalla motorizzazione.

Consulta lo schema di Decreto Legislativo n. 392

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>