Questo articolo è stato letto 252 volte

Mancata precedenza: concorso di colpa se l’altro veicolo procede a velocità eccessiva

La Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso avverso sentenza di primo grado nella quale il giudice accertava un concorso di colpa al 50% e condannava i convenuti in solido. Il ricorrente contestava che non si è tenuto conto della violazione commessa dal concorrente, multato dai vigili, poco dopo il sinistro, per violazione dell’obbligo di dare la precedenza.
La Suprema Corte ha condiviso i motivi in fatto ed in diritto esposti ed ha in pratica confermato la valutazione di concorso di responsabilità avendo riscontrato, anche in capo al ricorrente, “una violazione delle regole comportamentali esigibili in quelle circostanze di tempo e di luogo (ora notturna, prossimità di un incrocio) consistente in una velocità troppo elevata, che ha determinato la gravità dei danni ai due mezzi”.
Consulta l’Ordinanza 5.10.2016 n. 19947 della Corte di Cassazione

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *