Pnrr, al via tirocini retribuiti e dottorati nella Pa

Un altro tassello della riforma della Pa va al suo posto con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, avvenuta ieri, del decreto interministeriale (Pubblica amministrazione, Lavoro, Istruzione, Università e Politiche giovanili) che individua le modalità attuative dei progetti “Tirocinio inPA” e “Dottorato inPA”.

Le due iniziative prevedono l’attivazione di tirocini retribuiti e dottorati con borsa nella Pa, finanziati con il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). La selezione dei partecipanti avverrà in maniera digitale, tramite inPA. In sede di prima applicazione le iniziative saranno aperte a 5 amministrazioni centrali e 5 regioni, individuate dalla Conferenza Stato-Regioni.

Ecco i dettagli.

Tirocinio inPA

Il progetto prevede l’attivazione di tirocini curricolari semestrali, da svolgere presso la Pa e in modalità prevalentemente presenziale, finalizzati alla stesura della tesi di laurea. Prevista un’indennità economica per gli studenti. Potranno partecipare gli studenti con età inferiore a ventotto anni e media voto non inferiore a 28/30, iscritti ai corsi di laurea magistrale e magistrale a ciclo unico (in possesso, rispettivamente, del 30 e del 70% dei crediti formativi del piano di studi).

Il Dipartimento della Funzione pubblica, in collaborazione con Formez e la Scuola nazionale dell’amministrazione (Sna), pubblicherà un avviso rivolto alle Pa con l’importo delle indennità, le modalità di selezione dei progetti e le modalità di selezione dei tirocinanti. Stanziati 400.000 euro annui.

Dottorato inPA

Saranno istituite fino a 20 borse di dottorato all’anno, per un totale di 30.000 euro lordi, in materie di interesse della Pa. Potranno partecipare i soggetti in possesso di laurea magistrale, con voto non inferiore a 105/110 ed età non superiore a 29 anni. L’ammissione al programma e la stipula del contratto di apprendistato sono in ogni caso subordinate al superamento delle prove di ammissione al corso di dottorato dell’ateneo partner.

Il Dipartimento della Funzione pubblica, in collaborazione con la Sna, pubblicherà un avviso con l’importo delle indennità, le modalità di selezione dei progetti e le modalità di selezione dei tirocinanti. Stanziati 600.000 euro annui.

 

Fonte: www.funzionepubblica.gov.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.