Questo articolo è stato letto 5 volte

Rimozione e smaltimento dei rifiuti

rimozione-e-smaltimento-dei-rifiuti.jpg

Il fatto
Una società privata proponeva ricorso contro il Comune di Rivello (PZ), per la riforma della sentenza del TAR Basilicata n. 488/2007, concernente la rimozione e lo smaltimento di rifiuti abbandonati.
Il Responsabile del Settore Vigilanza del Comune di Rivello aveva intimato con ordinanza alla società di procedere alla rimozione e smaltimento a proprie spese dei rifiuti abusivamente abbandonati in una strada statale, esibendo poi al Comune la prova dell’avvenuto smaltimento.
Con ricorso al TAR la società impugnava la suddetta ordinanza, deducendo, tra i vari motivi di censura, l’incompetenza del dirigente comunale in luogo del sindaco.
Il Comune, al contrario, richiedeva che il ricorso fosse respinto, perché infondato.
Con la sentenza n. 488 del 29.6.2007, il TAR Basilicata respingeva il ricorso rilevandone l’infondatezza, dando ragione al comune. La sentenza del TAR veniva impugnata dinnanzi al Consiglio di Stato.

La decisione del Consiglio di Stato
Secondo i giudici di secondo grado, invece, si ritiene fondata la censura della società ricorrente, con cui è stata dedotta l’incompetenza del responsabile del Settore vigilanza.
Viene richiamata la pacifica giurisprudenza del Consiglio di Stato secondo cui, ai sensi dell’art. 192, comma 3, del d.lgs. n. 152 del 2006, spetta al sindaco la competenza di disporre con ordinanza le operazioni necessarie alla rimozione ed allo smaltimento dei rifiuti previste dal comma 2 dello stesso art. 192.

Vedi il testo della sentenza

 

 

Novità editoriale:
Il nuovo reato di omicidio stradale
di G. Carmagnini e M. Ancillotti

Prima puntuale analisi delle novità introdotte dalla legge sull’omicidio stradale (approvata il 2/3/2016). Attraverso la dettagliata descrizione delle modifiche normative e con l’ausilio di schemi e tabelle sinottichequesto volume affronta e risolve tutti i dubbi che possono insorgere.

ACQUISTA ORA

Eventi e formazione


La gestione delle entrate vincolate del Codice della strada alla luce della contabilità armonizzata

Docente: Claudio Malavasi

Le nuove forme di trattenimento, temporanee e permanenti, in sede fissa

Docente: Saverio Linguanti

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>