Essere senza fissa dimora non giustifica il porto di un coltello

Essere nelle condizioni di senza fissa dimora non può giustificare il fatto di portare con sé un coltello, anche se questo fosse destinato, come affermato dall’interessato, alla preparazione dei pasti (Cassazione Penale, Sezione II, 11 giugno 2021 n. 32103).

Continua a leggere l'articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.