Nulli i verbali alla società proprietaria del veicolo non notificati via Pec

La notifica dei verbali per l’infrazione di eccesso di velocità rilevato dall’apparecchio elettronico alla società proprietaria del veicolo non è avvenuta per posta elettronica certificata, come disposto dal d.m. 18 dicembre 2017e vanno quindi annullati.

Gli organi di polizia stradale di cui all’art. 12 C.d.S. non possono fare a meno della posta elettronica certificata per notificare le violazioni del codice della strada agli operatori economici che, a loro volta, in hanno l’obbligo di creare un proprio indirizzo Pec.

Inutile il riferimento dell’amministrazione alle linee guida ancora da emanare.

Consulta la sentenza n. 261/2018, Giudice di Pace di Fermo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.