Questo articolo è stato letto 3 volte

Le novità del Decreto Reclutamenti per Regioni ed Enti locali (I parte)

Introduzione delle progressioni verticali come modalità ordinaria di assunzione; limitazione del vincolo all’assenso da parte degli enti al trasferimento in mobilità volontaria; unificazione in unico documento dei piani relativi al personale ed alla prevenzione della corruzione.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *